Dipartimento di fisica Home Web Mail Universita' degli studi di Parma Computer Palmari Telefonini WAP  
Seminario
"Ettore Majorana, come in realta' emerge dai documenti"

Relatore: Prof. Nadia Robotti- Dipartimento di Fisica, Universita' di Genova

Aula Newton
12 Ottobre 2010 ore 15.00

Abstract
Sulla base del materiale d'archivio relativo a Ettore Majorana e custodito presso la Domus Galilaeana di Pisa, l'"Archivio Heisenberg" di Monaco, l'Archivio Centrale dello Stato di Roma, l'"Archivio Giovanni Gentile Jr" di Roma, l'Archivio della Sapienza UniversitÓ di Roma, l'"Archivio Quirino Majorana" di Bologna, si ricostruiscono alcuni momenti della vita scientifica e accademica di Ettore Majorana, in particolare il suo soggiorno a Lipsia, i tentativi di svolgere la Libera Docenza in Fisica Teorica a Roma, la partecipazione al Concorso di Palermo per la Cattedra di Fisica Teorica, e infine la sua scomparsa. Da questa analisi emerge un Ettore Majorana pienamente inserito nel suo ruolo di fisico teorico, con una ben definita e autonoma personalita' scientifica e nello stesso tempo , sin dall'inizio della sua carriera, completamente separato dall'ambiente scientifico romano, anche se in grado di influenzarlo. Dopo la sua partenza per Lipsia, Majorana rimarra' completamente isolato rispetto a questo ambiente, pur mantenendo una vita scientifica di alto profilo. Della sua scomparsa c'Ŕ traccia in una lettera, databile aprile 1938, di Gilberto Bernardini a Giovannino Gentile.